Hai mai pensato quanti stimoli, nella vita di tutti i giorni, possono essere percepiti come minacciosi o pericolosi e che scatenano risposte di attacco-fuga sovrastimolando l’amigdala?

La conseguenza è quella di attivare ansia e panico a causa della vita troppo frenetica e veloce che richiede sottopone le persone a continue pressioni fisiche ed emotive.

Ci confrontiamo con richieste ed esigenze familiari, lavorative e sociali che non fanno che aumentare il nostro carico di stress. Non abbiamo neanche il tempo di riflettere per quello ci accade attorno e poi all’improvviso, dopo aver accumulato, crolliamo e l’ansia ci assale.

Uno stillicidio continuo di stimoli stressanti di cui non ce ne rendiamo conto:

  • ricevere e rispondere a molte mail, telefonate o sms
  • stare per lungo tempo davanti al PC
  • passare tanto tempo con i videogiochi
  • dover eseguire molti compiti contemporaneamente
  • avere un capo o un lavoro molto richiedente
  • parlare in pubblico
  • essere bloccati nel traffico
  • pensare alla lista di cose da fare
  • preoccupazioni economiche
  • non dormire abbastanza
  • non mangiare in modo sano
  • condurre una vita poco regolare

Sono alcuni esempi degli stimoli quotidiani ai quali siamo esposti tutti noi e che ci rendono più suscettibili all’ansia.

Condividi se pensi che non ci rendiamo conto quanto ogni giorno siamo continuamente sollecitati.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile usare questi tag e attributi HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>